Home

Come scegliere il piatto
I Menù speciali per gruppi
Cenone di S.Silvestro

Gli chef
Il locale

Come arrivare e altre notizie utili

Novità

Info e Prenotazioni:
tel. 0376 / 368760


ristorante@cortaccia.com

   Pasti chiari     Quando l’alimentazione naturale è necessaria

 

La trama del libro

Sulla scia di un’auto-diagnosi e un’auto-medicazione ormai imperante nella popolazione italiana un po’ ipocondriaca e un po’ tuttologa, Sergio Mambrini ci propone, senza usare mezzi termini, di risvegliare la coscienza e imparare a sviluppare un senso critico nei confronti dell’ambiente che ci circonda e delle abitudini alimentari troppo spesso sbagliate. L’alternativa di un’alimentazione che è anche medicazione, basata sulla cura del corpo e delle sue richieste, rende possibile aprirsi a un discorso non estremista di scelta alimentare, abbandonando categorie standardizzate e settarie (vegetarianesimo, veganesimo, crudismo, ecc) per scegliere di essere di tutto un po’, senza dire di no al fastfood, ma circoscrivendolo a brevi episodi, senza abbandonare carne o latticini, ma bilanciando il loro apporto nutritivo e tossico, per evitare danni e derive degenerative. Mambrini, in Pasti chiari, ci racconta cosa accade nel nostro corpo quando ingeriamo un alimento, quali sono le quantità di tossine che dovremo ingerire, volenti o nolenti, nell’arco di una vita, e ci invita alla prudenza, all’attenzione, all’informazione, trasformandoci in consumatori coscienti e rispettosi del sistema corpo e del sistema mondo.

                                                                              intervista radiofonica a Radio Cusano Campus di Roma

 

                                                                              recensione di Vittorio Calogero

 

                                                                              recensione Gazzetta di Mantova

 

                                                                              recensione di Lankelot

 

                                                                              recensione Ansa


"Cucina e Natura"


L'autore